Skip to content

La governance dei rischi socio-ambientali (ph Bahianoticias.com cc Flickr)
La governance nella gestione dei rischi socio-ambientali.

Il progetto di ricerca parte dalla premessa che il rapporto fra uomo e ambiente si configura, con sempre maggiore evidenza e intensità, come caratterizzato da serie criticità mal gestite, che in molti casi, a livello puntuale, degenerano in gravi emergenze difficilmente recuperabili, mentre, su scala globale, assumono caratteristiche tali da rappresentare addirittura una minaccia per l’esistenza stessa della vita sul nostro pianeta.

Di fronte a questo scenario, si rafforza la consapevolezza della necessità di ripensare il rapporto uomo-ambiente nei
termini della sostenibilità, riconoscendo in uno sviluppo senza limiti la principale causa del degrado reale che mette in
discussione le promesse di progresso e benessere da cui esso ha tratto sin ora forza e legittimazione.
Il concetto di governance dell’ambiente enfatizza quindi il ruolo che ciascun attore del sistema è chiamato a svolgere, in
un coordinamento orizzontale con gli atri, per elaborare ed agire soluzioni innovative alla sfida della sostenibilità.
Il nostro progetto intende approfondire il tema della governance dei rischi socio-ambientali su scala locale attraverso
l’implementazione di diverse azioni:

1. stesura di un paper, ad opera della Fondazione, finalizzato a mettere in luce, attraverso lo studio della

letteratura esistente, dinamiche, prospettive e insidie della governance dell’ambiente, con particolare
riferimento alla partecipazione della società civile nei contesti locali.

2. apertura di una call for papers rivolta a giovani ricercatori allo scopo di selezionare studi di caso

particolarmente significativi intorno al tema della partecipazione delal società civile nella governance ie rischi
socio-ambientali locali.

3. stesura di un paper, ad opera della Fondazione, focalizzato su una questione centrale ed emblematica per

la sostenibilità ambientale: produzione e gestione dei rifiuti solidi urbani. In particolare, lo studio di caso
riguarderà l’analisi della governance dei comuni italiani che hanno adottato la strategia internazionale “Rifiuti
Zero”.

Avvio del progetto: Febbraio 2011

Conclusione del progetto: Febbraio 2012
Seminari pubblici del progetto con risultati di ricerca: Luglio 2011, Febbraio 2012
Coordinamento del progetto
Riccardo Pensa / r.pensa@volontariatoepartecipazione.eu

Commenta

Dicci cosa ne pensi

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

Compila il form e invia

article source download | free download found here | next page download