Skip to content

giovani
Call for chapter submission “Condizione giovanile, rischi sociali e politiche pubbliche”

Deadline for abstract submission: 10 marzo 2012

L’attenzione nei confronti delle giovani generazioni è andata crescendo in questi ultimi anni anche a seguito dalla crisi economica, che ha inasprito le difficoltà che caratterizzano il percorso di transizione alla vita adulta.

A un incremento dei vincoli che regolano l’ingresso nel mondo del lavoro si accompagnano una crescente precarizzazione, retribuzioni più basse, tutele inferiori e un valore atteso delle pensioni più basso rispetto alla precedente generazione. A ciò si aggiunga l’elevato costo dei servizi abitativi e l’assenza di politiche per l’affitto che rendono più complessa l’uscita dalla famiglia di origine.

Questo quadro si inserisce in un sistema di welfare, quello italiano, da sempre poco generoso verso i giovani e privo di sistemi universali di protezione. È ancora la famiglia, dunque, a caratterizzarsi come il principale ammortizzatore sociale, con evidenti ricadute sul sistema delle disuguaglianze sociali.

L’attenzione del dibattito scientifico a questi temi sta diventando progressivamente più elevata. Tuttavia restano ancora pochi gli studi multidisciplinari in grado di restituire la complessità del fenomeno, così come sono carenti le ricerche che si occupano di indagare la risposta delle politiche pubbliche al complesso mix di problemati brevemente richiamato.


La struttura del volume e i temi
La Fondazione Volontariato e Partecipazione, che da alcuni anni si occupa di politiche per le giovani generazioni, intende proporre un progetto editoriale con l’obiettivo di incrementare il dibattito scientifico sul tema della transizione alla vita adulta attraverso i contributi di ricercatori junior e senior provenienti da diversi ambiti della ricerca sociologica, della scienza politica, dell’economia, della demografia, e  quelli di attori del territorio che lavorano o si occupano di criticità della condizione giovanile (come sindacati, soggetti del terzo settore, ecc..).
Il volume, curato dalle dott.sse Giulia Cordella e Sara Masi, sarà edito da Carocci nel 2012 e si strutturerà come segue:

PARTE 1
La prima parte sarà finalizzata ad analizzare in profondità le criticità e i rischi sociali che interessano la condizione del giovane adulto nel suo percorso di transizione verso l’autonomia, concentrandosi in particolare sul lavoro, sull’istruzione, sulla formazione e sull’abitare.

PARTE 2
La seconda parte del volume sarà dedicata all’analisi di politiche pubbliche di supporto alla transizione alla vita adulta e si interrogherà su come le politiche – nazionali o locali o di altri contesti europei – si stiano attrezzando per far fronte alle criticità della condizione giovanile sopra richiamate.

Saranno prese in considerazione sia analisi di singole misure che, preferibilmente, analisi di tipo comparativo. In entrambi i casi saranno particolarmente apprezzati contributi che si soffermeranno su quegli elementi di innovazione riguardanti, ad esempio, il coinvolgimento dei destinatari, le misure approvate, gli attori coinvolti, le forme di finanziamento.

Sono benvenuti contributi appartenenti a diversi settori disciplinari e che affrontino tematiche diverse, concentrandosi, in particolare, su alcune macro-aree:

-  ingresso nel mondo del lavoro, precarizzazione e proposte di riforma;
-  differenze e disuguaglianze tra giovani in termini di genere ed appartenenza etnica;
-  effetti delle disuguaglianze di origine sociale nelle traiettorie educative e nei percorsi di transizione scuola-lavoro;
-  mutamenti  demografici (in particolare quei contributi in grado di mettere in luce gli effetti del fenomeno del degiovanimento);
-  condizioni abitative e uscita dalla famiglia di origine;
-  prospettive pensionistiche e impatto delle riforme;
-  disuguaglianze intergenerazionali;
-  evoluzione delle politiche giovanili.

I contributi saranno selezionati attraverso la presentazione di un abstract di massimo 2000 battute, da inviare entro il 10 marzo 2012 al seguente indirizzo: info@volontariatoepartecipazione.eu , indicando nell’oggetto “Abstract condizione giovanile e politiche pubbliche ” . Sarà inoltre necessario indicare se il contributo è stato pensato per la parte di analisi della condizione giovanile (Parte I) o se  presenta piuttosto un’analisi di policy o sistemi di policy (PARTE II).

I contributi accettati saranno selezionati entro il 20 marzo (verrà data comunicazione sul sito www.volontariatoepartecipazione.eu e ai candidati vincitori).

La consegna della prima bozza dei capitoli è prevista per il 20 maggio 2012.
Per chiarimenti, informazioni o richieste specifiche si prega di contattare la dott.ssa Giulia Cordella:
g.cordella@volontariatoepartecipazione.eu

Commenta

Dicci cosa ne pensi

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

Compila il form e invia

virtualpc download | download tftp server | free download website