Skip to content

cover-fvp

Democrazia minacciata e ruolo “ricostituente” del volontariato e della partecipazione civica sono i temi al centro del seminario residenziale di formazione civile “#Fondamenti di democrazia” che il Centro Nazionale per il Volontariato (Cnv) e la Fondazione Volontariato e Partecipazione (Fvp) organizzano a Lucca l’8 e il 9 settembre. Un appuntamento di riflessione e approfondimento rituale per la rete del Cnv che si tiene quest’anno nel convento di San Cerbone sulle colline lucchesi.

“Come ogni anno -afferma il presidente del Cnv Edoardo Patriarca-, alla ripresa dei lavori dopo la pausa estiva, a Lucca si cerca ancora un momento di raccoglimento e di approfondimento, per cercare di capire il tempo che stiamo vivendo ed anticipare le tematiche che saranno oggetto del prossimo anno sociale e del percorso di avvicinamento al Festival Italiano del Volontariato del 2018. La formula di seminario residenziale, unitamente alla scelta dei luoghi, concede il tempo giusto e lo spazio conforme per pensare e parlare, confrontarsi e studiare”.

“Il tema di quest’anno -aggiunge Patriarca- richiama la missione della politica e la funzione propedeutica dell’esercizio della partecipazione nelle organizzazioni di volontariato e di terzo settore: in un dibattito quotidiano spesso imbarbarito e distante dalla società, la provocazione è contemplare il senso alto della politica e l’obbligo etico del volontariato di continuare a preparare cittadini e dirigenti di domani”.

Il seminario inizierà alle 16 di venerdì 8 settembre con la prima sessione “La democrazia minacciata“. Ospiti di questa prima sessione saranno Vittorio Sammarco, giornalista e docente di Giornalismo sociale e Comunicazione politica all’Università Pontificia Salesiana di Roma; Ivo Lizzola, ordinario di Scienze umane e sociali all’Università degli Studi di Bergamo; Franco Garelli, sociologo e autore; Michele Nicoletti, parlamentare e presidente della Delegazione Italiana all’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa.

I lavori riprenderanno sabato 9 alle 9 con la seconda sessione intitolata “Democrazia globale?“. I relatori saranno Bernardo Venturi, ricercatore, esperto in gestione civile delle crisi, sicurezza e difesa comune, peacebuliding, cooperazione allo sviluppo e affari africani dell’Istituto Affari Internazionali; Pier Virgilio Dastoli, presidente del Consiglio Italiano del Movimento Europeo; Pierluigi Castagnetti, Board della Casa della Storia europea a Bruxelles.

La terza sessione sarà interamente dedicata alle sfide della riforma del terzo settore “luogo di rigenerazione democratica” con l’avvocato ed esperto di diritto sanitario, sociosanitario e sociale Luca Degani  e Adriano Propersi, docente di economia pubblica ed economia delle aziende non profit all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.La sessione conclusiva dibatterà gli aspetti rilevanti della riforma del terzo settore e verrà moderata dal giornalista di Avvenire Luca Liverani con ospiti Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Terzo Settore, Stefano Tabò, presidente di CSVnet e Fulvio Vicenzo, membro dell’esecutivo Associazione Ong italiane. Le conclusioni saranno affidate a Edoardo Patriarca.

Per partecipare al seminario è richiesto un contributo alle spese di pernottamento, vitto, alloggio e materiali di approfondimento di 100 euro per volontari e singoli cittadini e di 200 euro per aziende e Centri di Servizio al Volontariato. Info e iscrizioni: cnv@centrovolontariato.net e 0583419500.

Scarica il programma e iscriviti!

 

Commenta

Dicci cosa ne pensi

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

Compila il form e invia