Skip to content

Primo piano

Sono 6,63 milioni gli italiani che dedicano tempo agli altri. 4,14 milioni si impegnano in organizzazioni o in gruppi mentre 3 milioni sono i volontari non organizzati; dal punto di vista geografico il lavoro volontario è più diffuso al nord, soprattutto nel nordest. L’indagine, che fornisce la fotografia del volontariato italiano, è stata realizzata da Istat, CSVnet – Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato – e Fondazione Volontariato e Partecipazione ed è stata presentata oggi a Roma, presso l’aula magna dell’Istat, alla presenza del presidente dell’Istat, Giorgio Alleva e del Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi Bobba. Dall’indagine, armonizzata agli standard internazionali…

Il 2 dicembre 2014 alle ore 10.00 si svolgerà, presso l’Aula Magna dell’Istat in via Cesare Balbo 14, il convegno dal titolo “Il valore economico e sociale del lavoro volontario”. Durante l’evento, organizzato da Istat, in collaborazione con CSVnet (rete dei Centri di Servizio per il Volontariato) e Fondazione Volontariato e Partecipazione, vengono presentati i risultati della rilevazione sul lavoro volontario. In particolare, si tratta della prima rivelazione, svoltasi nel 2013, che nella definizione di azione volontaria, condivisa a livello internazionale, include oltre all’attività organizzata anche l’azione volontaria individuale. I principali dati raccolti forniscono una fotografia dell’azione volontaria degli italiani…

6,63 milioni di volontari stimati operativi, di cui 4,14 attivi in organizzazioni. Il Nord Italia che segna il record di tasso di volontariato (16%) e il Sud che ne ha uno più basso (8,6%). La prima quantificazione del lavoro volontario è stata pubblicata oggi da Istat, CSVnet e Fondazione Volontariato e Partecipazione con la diffusione del report “Attività gratuite a beneficio di altri” e svela per tutti i numeri del fenomeno volontario in Italia, tratteggiandone le caratteristiche. Come quella che vuole una percentuale molto più alta di volontari fra chi ha conseguito un titolo di studio più alto come la…

Le organizzazioni di volontariato (OdV) in Italia gestiscono le proprie risorse in maniera oculata e sono economicamente e finanziariamente affidabili. Secondo lo studio presentato mercoledì 16 luglio a Roma a Palazzo Altieri e realizzato dalla Fondazione Volontariato e Partecipazione (Fvp) in collaborazione con il Centro Nazionale per il Volontariato (Cnv) e il Banco Popolare, l’81,5% delle OdV ha chiuso l’ultimo esercizio in pareggio o leggero utile. Le OdV riescono sempre di più a differenziare le fonti di entrata e a saldare i propri debiti, nonché a riscuotere i crediti verso terzi, nel rispetto dei tempi stabiliti. Solo il 2,2% del campione…

Il 12 aprile del 2014 il neo presidente del Consiglio Matteo Renzi interviene nel complesso conventuale di San Francesco a Lucca al Festival del Volontariato. Interpellato dal presidente del Centro Nazionale per il Volontariato Edoardo Patriarca e dal direttore editoriale di Vita Riccardo Bonacina, Matteo Renzi si impegna a dare la svolta al terzo settore, iniziando dalla presentazione di un disegno di legge delega per il riordino civilistico. Promette, entro il mese successivo, di presentare una bozza di riforma su cui avviare una consultazione nel mondo del terzo settore. Gli obiettivi e lo spirito della riforma sono spiegati a Lucca dal presidente del consiglio.

Il Festival del volontariato 2014 si è chiuso con oltre 32mila presenze in quattro giorni, ben 9mila in più rispetto all’edizione precedente. A Lucca, dal 10 al 13 aprile, all’evento organizzato dal Centro nazionale per il volontariato insieme alla Fondazione volontariato e partecipazione, tra ospiti e relatori hanno preso parte 650 persone. Gli eventi sono stati 130. E poi, ancora: 16 spettacoli, 40 stand e 43 desk allestiti al Real Collegio (sede centrale del Festival), 630 organizzazioni, 20 mezzi di protezione civile in mostra in piazza del Giglio e 450 volontari in divisa coinvolti in quattro giorni. STAFFETTA CON 4MILA…

C’era attesa per la presentazione del programma del Festival del Volontariato, l’evento ideato e promosso dal Centro Nazionale per il Volontariato che torna a Lucca dal 10 al 13 aprile, e l’attesa è stata ripagata dalla qualità del programma della manifestazione. “Siamo partiti -ha detto il presidente del Cnv Edoardo Patriarca a Roma durante la presentazione alla stampa dell’evento che si è svolta nei giorni scorsi alla Camera dei Deputati- dalla necessità che il nostro Paese ha di nuova linfa vitale, di energie rinnovate: ne ha bisogno la politica, ne ha bisogno l’economia, ne ha bisogno anche il terzo settore….

Alessandro Bianchini è il nuovo presidente della Fondazione Volontariato e Partecipazione. È stato nominato all’unanimità dal consiglio di amministrazione della Fondazione costituita nel 2008

Dopo il grande successo dell’edizione 2013, che ha visto la partecipazione di 23.000 visitatori, più di 60 espositori, 31.000 accessi al sito e più di 14.000 foto visualizzate su Flickr (il tutto solo nei quattro giorni di manifestazione) anche questo anno il “Festival del Volontariato” occuperà la città di Lucca: con perno al Real Collegio, si distribuirà nelle principali piazze della città con eventi, mercatini, esposizioni. Il positivo risultato del 2013 sarà sicuramente superato quest’anno grazie al sostegno delle istituzioni locali, delle associazioni e delle aziende partecipanti. L’edizione 2014 – presenterà molte novità, tra cui l’apertura del secondo chiostro del…

Il volontariato toscano come percepisce, intercetta e risponde al disagio socio-economico? Questa la domanda al centro della ricerca “Crisi economica e vulnerabilità sociale. Il punto di vista del volontariato” appena pubblicata da Cesvot (“I Quaderni”, Cesvot, dicembre 2013, pp. 165) e condotta da Simona Carboni della Fondazione Volontariato e Partecipazione.